Doctor Who: despite a great Jodie Whitaker maybe a Doctor is better?

in aaa •  last month  (edited)

Tunnel Wave.png


With the eleventh season, one of the longest running TV series in the history of television has made a very daring choice. The umpteenth regeneration of the doctor was for the first time a female version of the lord of the time. A choice that obviously goes in the direction of politically correct, gender equality and all those right and sacrosanct speeches but which can sometimes be excessive if applied poorly. This is one of those cases. Despite a convincing actor's test by the talented Jodie Whitaker, it was clear from the start that this regeneration of the doctor was not the same as the others and that he had something out of place. The change of showrunner? The choice to abandon the doctor + companion structure? The growing competition? Of course, all very important factors in bringing down the attention towards this TV series. Needless to turn around though, seeing the Doctor in the female version was a shock. Does affirming this mean being a sexist? Does it mean not to believe in gender equality? Does it mean not to be on the side of women? I do not believe. I believe, much more simply that certain stories need to have certain protagonists or certain protagonists to be told better. Would you imagine a male version of Sex And City? Or a James Bond woman? Or the Charlie's Angels that became "The" Charlie's Angels? And again, we could continue forever. The same applies to Doctor Who. We have seen hundreds of episodes with the male version of the Doctor and we have always loved him, each with his own facets but we have always managed to love him. Its characteristics are enhanced by male counterparts probably while they are slightly weakened if it is a woman who embodies the lord of the time. And this despite, I repeat, a perfect Jodie Whitaker and the usual sparkling monologues that were offered by the writers. The twelfth season has just started and unfortunately, despite an excellent double initial episode, it seems to have confirmed the fears we experienced in the last season.

Con l'undicesima stagione una delle serie tv più longeve della storia della televisione ha effettuato una scelta azzardatissima. L'ennesima rigenerazione del dottore è stata per la prima volta una versione femminile del signore del tempo. Una scelta che va ovviamente nella direzione del politically correct, della parità di genere e di tutti quei discorsi giustissisimi e sacrosanti ma che a volte possono risultare eccessivi se applicati male. Questo è uno di quei casi. Nonostante una prova attoriale convincente da parte della bravissima Jodie Whitaker, è stato chiaro sin da subito che questa rigenerazione del dottore non fosse uguale alle altre e che avesse qualcosa fuori luogo. Il cambio di showrunner? La scelta di abbandonare la struttura dottore + companion? La sempre più forte concorrenza? Certo, tutti fattori importantissimi nel far crollare l'attenzione verso questa serie tv. Inutile girarci intorno però, vedere il Dottore in versione femminile è stato uno shock. Affermare questo vuol dire essere sessisti? Vuol dire non credere nella parità di genere? Vuol dire non essere dalla parte delle donne? Non credo. Credo, molto più semplicemente che certe storie abbiano bisogno di avere certi protagonisti o certe protagoniste per essere raccontate al meglio. Immaginereste una versione maschile di Sex And City? Oppure un James Bond donna? O ancora le Charlie's Angels che diventassero "I" Charlie's Angels? E ancora, potremmo continuare in eterno. Per Doctor Who vale lo stesso. Abbiamo assistito a centinaia di episodi con il Dottore in versione maschile e lo abbiamo adorato sempre, ognuno con le proprie sfaccettature ma siamo sempre riusciti ad amarlo. Le sue caratteristiche vengono esaltate da controparti maschili probabilmente mentre risultano leggermente depotenziate se ad incarnare il signore del tempo sia una donna. E questo nonostante, lo ripeto, una perfetta Jodie Whitaker ed i soliti frizzanti monologhi che le sono stati offerti dagli sceneggiatori. La dodicesima stagione è appena iniziata e purtroppo, nonostante un doppio episodio iniziale ottimo, sembra aver confermato i timori che abbiamo vissuto nella stagione scorsa.

STEEMPOSSIBLE STORYCHAIN THEMAGAZINE.png

Life isn't a train. It's a shit tornado full of gold..png

Movie URL: https://www.themoviedb.org/tv/1402-the-walking-dead?language=it-IT

Rate: AA

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!